Alonso: “La Mercedes è di un’altra categoria in questo momento”

0 440

alonso-mercedes-altra-categoria-2014

Fernando Alonso dice che la Mercedes è di un’altra categoria in questo momento rispetto alle altre squadre di Formula 1.

Ferrari ha proposto un pacchetto di aggiornamento per lo scorso fine settimana nel Gran Premio di Spagna, ma Alonso ha finito la gara al sesto posto con la Mercedes che ha ottenuto la sua quarta doppietta consecutiva e con la Red Bull che ha tagliato il traguardo con le sue vetture al terzo e quarto posto.

Il doppio campione del mondo ha accusato quasi 90 secondi di distacco dal vincitore Lewis Hamilton – il più grande distacco della stagione per Alonso finora – mentre la Ferrari del compagno di squadra Kimi Raikkonen ha concluso settimo.

Alonso ha già ammesso che la Mercedes è fuori portata nel campionato costruttori e ha detto che il meglio che si potrà fare in questa stagione sarà migliorare per rendere la vita più difficile alle frecce d’argento.

“Questa stagione è stata così così finora, non siamo stati abbastanza veloci”, ha ammesso Alonso.

“Non siamo sulla prima fila della griglia, ma siamo terzi nel campionato del mondo.”

“Oltre alla Mercedes che è di una categoria diversa, noi siamo primi o secondi ogni weekend.”

“Non c’è alcun premio per questo, dimostra quanto siamo competitivi.”

“So che il divario di prestazioni e punti è abbastanza grande, ma il nostro lavoro in questo momento è quello di lavorare sodo sulla vettura con tutto il team di Maranello, cercare di diventare un po’ più competitivi, e cercare di rendere le cose un po’ più difficile alla Mercedes.”

Alonso ha trascorso un anno senza vincere una gara in F1, e sono passate sette stagioni da quando ha vinto il suo secondo titolo mondiale con la Renault, ma lo spagnolo calcola che Ferrari abbia ancora quello che serve per aiutarlo a vincere il terzo mondiale.

“Penso che abbiamo bisogno di lavorare sodo, quattro punti di distanza nel 2010 e tre nel 2012 quindi siamo stati vicini, speriamo di avere l’opportunità di nuovo di lottare per il campionato”, ha aggiunto Alonso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

quattro + 18 =