Mercedes: dopo i guai alla MGU-K non teme l’affidabilità a Melbourne

0 366

La squadra campione del mondo in Australia farà debuttare il motore Spec 2 che è stato provato senza problemi anche dai team clienti. Nessun guaio all’albero motore come ha detto qualcuno, ma noie, pare risolte, al motore elettrico.

La Mercedes HPP teme per l’affidabilità della power unit? Pare di no, visto che tanto le frecce d’argento che le squadre clienti, Force India e Williams, a Melbourne faranno debuttare il motore in versione Spec 2 provato nell’ultima sessione di test a Barcellona.

Un’autorevole fonte del team Mercedes ha liquidato come “…bullshit” le voci che si sono sparse in questi giorni, secondo le quali la squadra di Brackley arriverebbe all’avvio della stagione 2017 con dei gravi problemi da risolvere.

Si sarebbe trattato di un qualcosa di molto insolito per le frecce d’argento che dal 2014 sono sempre partite per l’Australia con la chiara intenzione di suonarle a tutti.

A Barcellona non si è vista tutta la potenza

Secondo gli insider della freccia d’argento i 70 cavalli in più che la power unit siglata M08 EQ Power+ avrebbe al banco prova pare che non si siano visti sul circuito di Montmelò e, a differenza della Ferrari che ha utilizzato un solo 6 cilindri turbo per tutta la “temporada spagnola”, la Mercedes è ricorsa al secondo motore negli ultimi due giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

15 − 11 =