MotoGP, Valentino Rossi: “L’errore di Austin ha deciso lo scorso mondiale”

Il pesarese alla vigilia del Gp delle Americhe ancora rammaricato per la caduta della passata stagione: “È stato determinante nella corsa al mondiale, come anche il Mugello”.

0 228

Meno di una settimana e i piloti della MotoGp si ritroveranno ad Austin, in Texas, per il GP delle Americhe, terzo round del calendario 2017, su un circuito dove nelle passate stagioni Marc Marquez non ha lasciato neppure le briciole agli avversari, centrando quattro vittorie sempre dalla pole di tutte e quattro le gare fino ad oggi disputate al Cota di Austin. Valentino Rossi, invece, è riuscito a salire solo una volta sul podio, terzo nel 2015, mentre nella passata stagione era incappato in una sfortunata caduta che lo aveva costretto al ritiro.

Rossi: “L’errore di Austin ha deciso lo scorso mondiale”

Un errore per il quale il pesarese è ancora rammaricato, dal momento che il pesante zero alla terza gara in campionato si era trasformato in un ritardo di 33 punti rispetto allo spagnolo della Honda, che da quella gara in poi, pur non vincendo fino al successivo Gp di Germania, era riuscito a mantenere le distanze dal Dottore. Valentino, nel frattempo, era riuscito a vincere a Jerez e al Montmelò, ma la sfortuna si era accanita nuovamente contro di lui, al Mugello, dove il motore della sua Yamaha era andato in fumo mentre lottava per la testa della corsa contro il suo ex compagno di squadra, Jorge Lorenzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

13 − sei =