Napoli, gli abbonati inviano lettere di diffida alla società

0 364

Caos biglietti a Napoli. Solitamente i prezzi popolari per accedere allo stadio sono un’iniziativa apprezzata, ma non in questo caso, soprattutto quando a inizio anno si è pagato lautamente l’abbonamento.

Proprio gli abbonati di molti settori (curva a parte) sarebbero furiosi con la società per il trattamento ricevuto: Come rivela il Mattino, i prezzi pagati dagli abbonati ad inizio stagione, infatti, si sono rivelati decisamente superiori rispetto a quelli pagati dai singoli tifosi che settimana dopo settimana hanno acquistato il biglietto per ogni gara disputata al San Paolo. In media, chi ha acquistato il biglietto per assistere alla partita, giornata dopo giornata, avrebbe risparmiato 12 euro a incontro rispetto agli abbonati.

Per tale motivo presso la sede del Napoli sono giunte diverse lettere di diffida, provenienti dai suoi stessi tifosi abbonati, che lamentano altresì l’assenza di accessi prioritari alla struttura rispetto agli altri sostenitori. In breve l’unico vantaggio di cui avrebbero usufruito i possessori dell’abbonamento in questa stagione, sarebbe stato il diritto di prelazione per l’acquisto dei biglietti delle gare di Champions. Ora si procederà per vie legali, mettendo in mora la società partenopea.

Per dare un’idea del danno ricevuto, basti pensare agli abbonati della tribuna Posillipo: qui si calcola una perdita di almeno 500 euro, poiché in media il prezzo di un singolo biglietto sottoscritto in fase di iscrizione era di 78 euro per ciascuna delle 19 partite, mentre chi lo ha acquistato di volta in volta ha speso 53 euro a incontro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

cinque × quattro =