Pioggia e nebbia: a Shanghai si sospendono le prove

0 397

Nella prima giornata in pista i piloti sono riusciti a scendere in pista solo per mezz’ora. Senza tempo molti piloti tra cui i due Ferrari e persino Lewis Hamilton. Le incognite su meteo e set up rimangono per tutti, ma la Federazione conferma comunque terze libere e qualifiche sabato e gara domenica

I punti di domanda rimangono. Per tutti. Di 180 minuti abituali di due sessione di libere, a Shanghai la pista è rimasta aperta solo per mezz’ora. La pioggia, ma soprattutto la foschia che ha bloccato anche molti voli all’aeroporto di Shanghai, non avrebbe permesso all’elicottero di soccorso di atterrare all’ospedale in città. Quindi, tutti fermi. Nel nome sacro della sicurezza. I punti interrogativi restano anche per le condizioni incerte del weekend. Sabato dovrebbe essere asciutto per poi tornare coperto e con pioggia nella giornata di domenica. E non tutti i piloti hanno avuto occasione di provare le Pirelli da bagnato 2017, come Lewis Hamilton ad esempio. Ma il tre volte campione del mondo non è certo preoccupato. Anzi, il più bello spot per la Formula Uno è lui. Cappellini, autografi ai tifosi e anche qualche idea che sia da stimolo ai nuovi proprietari della Formula Uno, come essere pronti a cambiare organizzazione del fine settimana in casi speciali. Diverso ma comunque sorridente e più discreto Sebastian Vettel, che ha trovato il suo modo di interagire con i fans e fare il preciso, come quando è seduto al volante. E adesso, per costruire un fine settimana buono e perché no vincente, ci vorrà davvero tanta perfezione nel saper trovare in poco tempo il set up giusto… e cogliere al volo ogni occasione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

diciannove + sedici =