Plauso a Red Bull e Mercedes Alonso: “Vittorie meritate”

0 392

Lo spagnolo, che ha seguito la 18ª tappa del Giro, rende onore agli avversari: “Hanno fatto un lavoro migliore e meritato i titoli e ora la storia si ripete. Per noi è una motivazione in più a lavorare meglio, ma tutti vogliamo una Ferrari vincente e ce la metteremo tutta”

Plauso Alonso a red bull e mercedes

I successi di Red Bull e Mercedes in F.1 sono “meritati”. Lo dice uno dei loro avversari principali, Fernando Alonso, che rende i dovuti onori ai due team che hanno dominato le ultime stagioni: la Red Bull, che ha vinto quattro Mondiali di fila con Vettel, e la Mercedes che sta dettando legge quest’anno con Nico Rosberg e Lewis Hamilton.
“LAVORO MIGLIORE” — “La Red Bull ha avuto un grande vantaggio negli ultimi quattro anni e ora stiamo assistendo a una situazione simile con la Mercedes – ha detto Alonso al magazine Autosport – e il gap fra di loro e gli altri è forse addirittura più grande rispetto al passato. La Red Bull ha fatto un lavoro migliore rispetto agli altri team e ha meritato i titoli che ha vinto – continua lo spagnolo, che ha perso l’iride all’ultimo GP sia nel 2010, sia nel 2012 -. Ora la Mercedes guida le classifiche perché ha fatto un lavoro migliore degli altri, non solo sul motore ma anche sulla macchina. Le altre squadre con motori Mercedes hanno le loro stesse possibilità e sono un giro indietro”.

STIMOLO IN PIÙ — Questa situazione, secondo Alonso, dovrebbe servire da stimolo alla Ferrari. “Hanno fatto qualcosa di buono e per noi è una motivazione per lavorare meglio, perché sappiamo che ci sono alcune altre squadre che sfruttano le nuove macchine in modo migliore”.
FERNANDO AL GIRO — Poi lo spagnolo ha seguito dal vivo la tappa n.18 del Giro d’Italia, per assecondare la sua vecchia passione per il ciclismo e ha parlato del livello di competitività della Ferrari: “Ci sono diversi problemi, dobbiamo migliorare l’efficienza della macchina, dobbiamo cominciare a fare risultati migliori, ma tutti vogliamo la stessa cosa: vogliamo una Ferrari vincente e ce la metteremo tutta”. Ha confermato poi i suoi progetti legati alla creazione di una squadra di ciclismo: “Stiamo lavorando per una squadra nel 2015 e mettendo in moto tutto. I corridori non possono essere contattati prima del 1 agosto, la licenza arriverà a novembre, cerchiamo di creare un team sofisticato con della tecnologia da portare dalla F.1”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

undici + 4 =