Lo sport al cubo

Serie B, Giudice sportivo: stangata al Frosinone, Carpi decimato in finale

Il Frosinone perde Soddimo per 4 giornate (frasi intimidatorie ad un'assistente) e Zappino per 3 turni. Il Carpi che si giochera la promozione in A contro il Benevento, perde il tecnico Castori, oltre che Struna e Gagliolo. Campani privi di Puscas nella gara d'andata

0 281

Sarà un Carpi decimato quello che si giocherà la promozione in serie A nella finale dei playoff contro il Benevento. Nelle fila dei biancorossi sarà infatti assente il tecnico Castori per essere entrato al 33° del secondo tempo sul terreno di giuoco a gara in svolgimento ed aver contestato platealmente una decisione arbitrale e rivolto al direttore di gara un’espressione ingiuriosa. Un turno anche al vice Gian Domenico Costi e ai giocatori Struna e Gagliolo, espulsi al Matusa contro il Frosinone.

A proposito del Frosinone, dopo la doccia ghiacciata del gol di Letizia che ha interrotto il sogno serie A per i laziali, è arrivata anche la stangata del Giudice sportivo, Emilio Battaglia, che ha squalificato Daniele Soddimo per 4 giornate, reo fra le altre cose di aver poggiato il capo sulla testa di un addizionale “proferendo espressioni intimidatorie”, e Massimo Zappino per 3 turni, per aver “colpito con un calcio a una gamba un calciatore della squadra avversaria”.

Infine, il Benevento dovrà rinunciare a Puscas, a segno al Renato Curi nell’1-1 decisivo sul campo del Perugia dopo l’1-0 dell’andata, nella sfida d’andata della finale contro il Carpi, in programma domenica 4 giugno al Cabassi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

3 + 10 =